Nda

PATTO DI RISERVATEZZA E NON DIVULGAZIONE CON PENALE

 

Marvel Generation S.r.l., Via M. Montessori 18, 51100 Pistoia, ITALIA, partita iva 02328590514, nel seguito denominata “PARTE PROPRIETARIA”)

ed il cliente che acquista un servizio denominato “COINPASS”.

 

PREMESSE

 

  1. a) Nel seguito le Parti sopra individuate vengono indicate collettivamente le “PARTI”, ovvero PARTE PROPRIETARIA la PARTE che trasmette le INFORMAZIONI RISERVATE, come nel seguito identificate, e PARTE RICEVENTE la PARTE che le riceve.
  2. b) Le INFORMAZIONI RISERVATE costituiscono un patrimonio tecnico e commerciale di rilevante valore economico per PARTE PROPRIETARIA, che ha posto in essere tutti gli strumenti per mantenerle segrete.
  3. c) Ai fini del presente PATTO DI SEGRETEZZA (nel seguito PATTO), per INFORMAZIONI RISERVATE si intendono, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le informazioni scientifiche e/o tecniche riguardanti procedure, processi e know-how, prototipi realizzati, specifiche e dati, domande di brevetto depositate e ancora segrete, disegni, design e formule, informazioni, notizie, valutazioni, proposte, offerte, progetti, software, istanze, domande, osservazioni e quant’altro (includendo quindi anche le informazioni che consentono di utilizzare il tutto in maniera più efficiente e/o efficace), che la PARTE PROPRIETARIA può trasmettere alla PARTE RICEVENTE in qualsiasi forma e su qualsiasi supporto, sia essa scritta, grafica, elettronica, informatica, telematica, o comunque tangibile, chiaramente identificate come tali.

 

Qualora le INFORMAZIONI RISERVATE vengano trasmesse per via orale, PARTE PROPRIETARIA ha 30 (trenta) giorni di tempo dalla data di trasmissione orale per trasformarle in forma tangibile identificandole come “RISERVATE” e/o “SEGRETE”.

Per INFORMAZIONI RISERVATE sono quindi da intendersi tutte le informazioni fornite, anche in forma orale, e comunque relative o riferibili al presente PATTO, escluse le informazioni e/o materiale trasmesso alla PARTE RICEVENTE espressamente indicate come “non confidenziali”.

d) Tali INFORMAZIONI RISERVATE vengono rivelate a PARTE RICEVENTE al solo scopo di permettere a PARTE RICEVENTE di utilizzare compiutamente le opportunità offerte all’interno del servizio Coinpass.

In considerazione di quanto alle PREMESSE, che costituiscono parte integrante del presente PATTO, tra le PARTI si conviene e si stipula quanto segue:

1 – OBBLIGHI DI PARTE RICEVENTE

1.1 PARTE RICEVENTE si obbliga a non utilizzare, senza il preventivo consenso scritto di PARTE PROPRIETARIA, alcuna INFORMAZIONE RISERVATA, salvo che lo scopo di cui al punto “b” delle PREMESSE. Comunque, non divulgherà, né trasmetterà, né pubblicherà tali INFORMAZIONI RISERVATE su social network e media, senza una precisa autorizzazione scritta concessa, “ad personam” e di volta in volta, con obbligo di assoluta riservatezza e segretezza, da PARTE PROPRIETARIA.

1.2 Tutte le INFORMAZIONI RISERVATE fornite da PARTE PROPRIETARIA a PARTE RICEVENTE rimangono di proprietà di PARTE PROPRIETARIA e saranno considerate in comodato a PARTE RICEVENTE al solo ed esclusivo limitato fine e/o per il limitato scopo sopra specificato al punto “b)” delle Premesse. PARTE RICEVENTE non può, né potrà utilizzare, adottare, trasferire, comunicare, consegnare, indicare, riprodurre, copiare o duplicare una qualsiasi parte di tali INFORMAZIONI RISERVATE senza lo specifico e preventivo consenso scritto di PARTE PROPRIETARIA, di volta in volta concesso. È fatto altresì divieto a PARTE RICEVENTE di proteggere brevettualmente a proprio nome o a nome di altri soggetti tali INFORMAZIONI RISERVATE che sono e restano di proprietà di PARTE PROPRIETARIA.

1.3 Attesa la natura strettamente confidenziale, riservata e segreta, delle informazioni oggetto del presente PATTO, PARTE RICEVENTE si impegna (assumendosi le connesse responsabilità) a limitare il numero delle persone che avranno accesso alle INFORMAZIONI RISERVATE e, comunque, si impegna almeno per il periodo di durata del presente PATTO ad adottare tutte le misure utili e necessarie al fine di assicurare che i propri dipendenti, soci, amministratori, collaboratori, o altri, che avranno necessariamente accesso a dette INFORMAZIONI RISERVATE, ovvero ne otterranno rivelazioni, in tutto o in parte, le tengano nella riservatezza più assoluta e non le utilizzino per fini propri, o nell’interesse di terzi.

2 – ECCEZIONI

2.1 Le INFORMAZIONI RISERVATE, divulgate a PARTE RICEVENTE, sono coperte da segretezza sia nel loro insieme, sia nella precisa configurazione e combinazione dei loro elementi.

In via di assoluta eccezione, restano escluse dal vincolo di segretezza le informazioni:

  1. che, con prova da fornire esclusivamente a mezzo di documenti scritti, aventi data certa, risultino essere già state in possesso di PARTE RICEVENTE prima della rivelazione da parte di PARTE PROPRIETARIA; o
  2. che sono o diventano, senza alcuna colpa da parte di PARTE RICEVENTE, di dominio pubblico mediante pubblicazione od altro effettuato da parte di PARTE PROPRIETARIA; o
  3. e) che sono concesse con specifico diritto di rilascio ad utilizzo illimitato mediante preventiva autorizzazione scritta di PARTE PROPRIETARIA;
  4. f) che vengono divulgate o comunicate da PARTE RICEVENTE, in ottemperanza ad un ordine legittimo di qualsiasi autorità della competente giurisdizione, o in forza di un obbligo di legge imposto da un organo di giustizia, di controllo o amministrativo, a patto che PARTE RICEVENTE notifichi ciò a PARTE PROPRIETARIA prima di tale rivelazione, o compia in buona fede ogni tentativo di ottenere un ordine di protezione affinché le INFORMAZIONI RISERVATE rivelate siano utilizzate esclusivamente ai fini per i quali l’ordine è stato emesso.

3 – ESCLUSIONE DELLE ECCEZIONI

3.1 Le INFORMAZIONI RISERVATE non verranno considerate come appartenenti alle eccezioni di cui all’articolo 2 semplicemente perché tali informazioni sono parte di informazioni più generali di dominio pubblico od in possesso di PARTE RICEVENTE. Neppure una combinazione di caratteristiche di informazioni verrà considerata nell’ambito delle eccezioni precedenti solo per il fatto che le caratteristiche individuali sono di dominio pubblico od in possesso di PARTE RICEVENTE, a meno che la combinazione stessa non sia di dominio pubblico o in possesso di PARTE RICEVENTE.

4 – ASSENZA DI CONCESSIONI, LICENZE O ALTRI DIRITTI E OBBLIGHI

4.1 Nessuna parte del contenuto di questo PATTO, ovvero nessuna rivelazione fatta in base ad esso, può essere interpretata come una dipendenza economica di una PARTE rispetto all’altra PARTE, come una rinuncia parziale o totale di PARTE PROPRIETARIA sui diritti e/o la proprietà delle INFORMAZIONI RISERVATE o come una concessione, a PARTE RICEVENTE, di una licenza o di altro diritto relativo alle INFORMAZIONI RISERVATE rivelate, ancorché contenute in un qualsiasi documento di brevetto pubblico o in qualsiasi brevetto concesso, di proprietà di PARTE PROPRIETARIA, salvo diverso accordo scritto specifico regolante il rapporto.

4.2 Il successivo eventuale rapporto di fornitura o di collaborazione sarà regolato da rapporti giuridici specifici, ma soggiace sempre e comunque al presente PATTO.

4.3 Le PARTI si impegnano, per tutta la durata di validità del presente PATTO come identificata all’articolo 6, ad astenersi dal prospettare, in via diretta o indiretta, qualsiasi opportunità di lavoro a dipendenti e/o collaboratori dell’altra PARTE anche se non direttamente coinvolti nello scopo identificato nel paragrafo “d)” delle PREMESSE.

5 – OBBLIGO DI INFORMATIVA

5.1 PARTE RICEVENTE si impegna a tenere PARTE PROPRIETARIA regolarmente, compiutamente e tempestivamente, informata di tutti i risultati relativi a conteggi, prove, sperimentazioni o verifiche effettuate, nonché alle valutazioni tecniche e tecnico-economiche connesse alle INFORMAZIONI RISERVATE trasmesse.

6 – DURATA

6.1 Il presente PATTO entra in vigore alla firma delle PARTI e termina dopo 2 (due anni) dalla durata dell’utilizzo del servizio Coinpass , salvo le clausole che sopravvivono ad esso e salvo eventuali estensioni del periodo di validità da concordare in seguito fra le parti e prima dello scadere dei termini sopra citati.

7 – CLAUSOLA PENALE

7.1 Fatti salvi eventuali ulteriori rimedi previsti dalla legge applicabile o dal presente Accordo, la Parte Ricevente conviene espressamente che la violazione degli obblighi di cui al presente Accordo comporterebbe un pregiudizio grave e irreparabile alla Parte Divulgante la quale, in detta ipotesi, avrà il diritto di chiedere e di pretendere, a titolo di penale, l’importo consensualmente e forfettariamente determinato e ritenuto equo, anche in considerazione dell’importanza e valore delle Informazioni Riservate, pari ad € 5.000 (cinquemila)  fatta salva la risarcibilità del danno ulteriore, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1382 c.c.

La Parte Ricevente dichiara di rinunciare fin d’ora ad ogni contestazione, eccezione e/o reclamo di sorta a qualsivoglia titolo e/o ragione in merito alla congruità della penale dichiarando pertanto di non avervi diritto.

Il pagamento della penale dovrà avvenire a semplice richiesta di PARTE PROPRIETARIA, previa semplice esibizione della prova dell’avvenuta violazione.

8 – RESTITUZIONI

8.1 Su semplice richiesta di PARTE PROPRIETARIA, non sindacabile da PARTE RICEVENTE, PARTE RICEVENTE deve restituire a PARTE PROPRIETARIA, entro e non oltre 15 (quindici) giorni lavorativi, ogni e qualsivoglia materiale connesso al presente PATTO e comunque tutte le INFORMAZIONI RISERVATE ricevute nei relativi supporti comprese le eventuali copie, qualora autorizzate. PARTE RICEVENTE non potrà quindi trattenere alcuna parte delle INFORMAZIONI RISERVATE a meno che non siano presenti disposizioni specifiche di legge o provvedimenti emessi da competenti autorità.

PRIVACY 9.1. La Parte Ricevente si impegna a trattare tutti i dati ricevuti dalla Parte Ricevente conformemente alla vigente normativa in materia di protezione dei dati personali e in particolare conformemente alle previsioni contenute nel Regolamento (UE) n. 679/2016.                                                                                                                                   10.    LEGGE APPLICABILE E CONTROVERSIE                                                                                                  10.1.  Il presente accordo è disciplinato dalla legge italiana, con espressa esclusione delle norme di conflitto di leggi.                                                                                                                                                                                                                                                  10.2.  Qualsiasi controversia derivante o connessa al presente Accordo relativa, a titolo esemplificativo, alla sua esecuzione, validità, adempimento e determinazione dei danni, sarà devoluta alla competenza esclusiva ed inderogabile del Tribunale di istoia.                                                                                                                                                                                                                     11.    CLAUSOLE FINALI                                                                                                                                 11.1.  Nessuna Parte potrà validamente trasferire o cedere a terzi il presente Accordo ovvero i diritti o obblighi dallo stesso derivanti senza il consenso scritto dell’altra Parte.                                                                                                                                                                                                11.2.  Il presente Accordo racchiude l’intera volontà delle Parti e prevale su qualsiasi precedente intesa raggiunta dalle Parti in merito alle Informazioni Riservate. Qualsiasi modifica al presente Accordo sarà valida ed efficace solo se redatta per iscritto, quale addendum al presente Accordo, e firmata da persone debitamente autorizzate di ciascuna Parte.                                                                                                                                                                                                                                                 11.3.  Nel caso di nullità, invalidità o inefficacia di qualsiasi disposizione del presente Accordo o di parte di esso, la parte rimanente dello stesso non sarà inficiata, fermo restando che le Parti convengono sin da ora di negoziare in buona fede al fine di sostituire detta disposizione, o parte della stessa, con altri accordi validi ed efficaci aventi sostanzialmente lo stesso effetto, avendo riguardo alla materia e agli obiettivi del presente Accordo.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                11.4.  Qualora la Parte Divulgante non faccia valere il proprio diritto derivante dal presente Accordo ovvero tolleri il comportamento della Parte Ricevente nonostante tale comportamento violi le disposizioni qui contenute, ciò non costituisce rinuncia ai diritti spettanti o derivanti dalle disposizioni violate né impedisce di esercitare i diritti spettanti o di esigere il rigoroso adempimento di tutti i termini e di tutte le condizioni qui contenuti/e.

Letto, approvato e accettato dal cliente a partire dalla data di acquisto e di pagamento andato a buon fine del servizio Coinpass.

error: Content is protected !!